Confcooperative, vice ministro Castelli: “Vita economica del Paese non si può esaurire in dicotomia statale-privato”

“Condivido il pensiero del Presidente Mattarella, che è da sempre anche il mio, e mi guida nel modello di sviluppo del Paese”

“Oggi ho partecipato all’evento celebrativo per i 100 anni di Confcooperative. Quello della cooperazione è un settore che ha fatto molto per la crescita e l’affermazione dell’Italia e sta facendo ancora molto per contrastare lo spopolamento dei piccoli borghi, la riqualificazione delle periferie ed il rilancio del Sistema Paese. Condivido il pensiero del Presidente Mattarella, che è da sempre anche il mio, e mi guida nel modello di sviluppo del Paese, ovvero la convinzione che la vita sociale ed economica del Paese non si possa esaurire esclusivamente nella dicotomia statale-privato”. Lo ha scritto su Facebook il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, al termine dell’evento.