Centrodestra, Tosi (Lega): basta Berlusconi, sfiderò Salvini alle primarie

Flavio Tosi, sindaco di Verona e leader della Liga Veneta, in una intervista a Libero spiega: “Sono pronto a partecipare alle primarie di coalizione. Anche se lo farà Salvini".

Tosi, che la settimana prossima si dimetterà da europarlamentare dopo aver raccolto più di 99mila voti alle elezioni di maggio, afferma: "Voglio partecipare alle primarie. E’ da sette anni che governo una città. Non sono uno che ambisce a fare il sindaco, sono uno che il sindaco lo fa per davvero", "è una frecciata al premier che ha lasciato Firenze per andare al governo". E aggiunge: "Sarebbe sbagliato se ogni partito schierasse solo un suo esponente, perché dev’essere una competizione aperta. È una cosa normale. Immagino una gara tra me, Salvini, Passera, Fitto, Meloni…", perché se fossero partitiche "il centrodestra non vincerebbe mai".

Le primarie sono “un mezzo, ma il problema è che al momento c’è Berlusconi che dice di essere il capo del centrodestra. O capisce che deve farsi da parte o siamo condannati a perdere. Oggi Renzi vince perché non ha rivali. Bisogna avere il coraggio di fare le primarie e rilanciare un programma liberale, cioè il contrario di quello che sta facendo Renzi".