Cenone di capodanno, gli italiani spenderanno il 14% in più rispetto all’anno scorso

Per nove italiani su dieci (91%) immancabile nel brindisi di fine anno lo spumante, con il Prosecco al primo posto, seguito da Asti e Franciacorta

Le famiglie italiane per il cenone di Capodanno spenderanno piu’ degli scorsi anni. Saranno infatti destinati all’ultima cena dell’anno 94 euro in media a famiglia, con un aumento del 14% rispetto al cenone dello scorso anno. La stima è di Coldiretti/Ixè, secondo cui piu’ di sette italiani su dieci (71%) consumeranno il cenone in casa propria o di parenti e amici mentre gli altri si divideranno tra ristoranti, trattorie, pizzerie, pub e agriturismi, per una media complessiva di 9 persone a tavolata.

Per nove italiani su dieci (91%) immancabile nel brindisi di fine anno lo spumante, con il Prosecco al primo posto, seguito da Asti e Franciacorta, sia in Italia che all’estero. In Italia sono già pronte 74 milioni di bottiglie di spumante italiano, con un aumento dell’8% rispetto allo scorso anno.

Coldiretti sottolinea che lo spumante e’ seguito a ruota dalle lenticchie presenti nell’82% dei menu, forse anche perche’ sono chiamate a portar fortuna secondo antiche credenze. Si stima, inoltre, che siano serviti “circa 6 milioni di chili di cotechini e zamponi, con una netta preferenza per i primi”.