CALCIO | Milan, dalle macerie allo scudetto

Questa è la vittoria di un club che fino a qualche anno fa poteva solo sognare certi obiettivi

Il Milan ha vinto il suo 19° scudetto e l’ha fatto con roboante 3 a 0 sul campo del Sassuolo, una vera e propria bestia nera. L’Inter non ha potuto fare nulla, nonostante una non meno roboante vittoria in casa contro la Sampdoria, sempre per 3 a 0. Questa è la vittoria di un club che fino a qualche anno fa poteva solo sognare certi obiettivi. Basti ricordare gli ultimi anni dell’era Berlusconi e l’anno della gestione del cinese Li Yonghong, il quale fu estromesso dal fondo americano Elliott per via di un debito non pagato.

Oggi il Milan è tornato grande e questo scudetto lo dimostra. Certamente, il lavoro di Elliott e della nuova dirigenza ha dato i suoi frutti, con il contributo dell’allenatore Stefano Pioli a livello tecnico. Pioli si è riscattato. Infatti, l’allenatore parmigiano è stato a lungo sottovalutato. Invece, Pioli ha saputo dimostrare di saper gestire una squadra di grande livello. Gli è stata data fiducia ed egli ha ripagato il club dando carattere alla squadra.

Quanto all’Inter, ormai ex-campione d’Italia, alcune cose debbono essere dette. L’Inter ha fatto un gioco esteticamente migliore di quello del Milan. In certe situazioni l’Inter ricordava lo spettacolare Milan di Carlo Ancelotti. Però, ha avuto troppi cali nel corso della stagione. L’Inter non ha perso lo scudetto solo nella partita contro il Bologna, in una partita sfortunata per il portiere nerazzurro Radu. Infatti, la partita contro il Bologna è stata una di quelle situazioni nelle quali i nerazzurri sono calati nel corso di una singola partita e hanno compromesso il risultato.

La partita contro il Bologna è stata come quel derby di ritorno finito con una vittoria del Milan per 2 a 1. In quella partita i nerazzurri sono partiti molto bene ma hanno avuto un calo che è costato a loro la sconfitta. Lo stesso è accaduto in altre occasioni. A causa di ciò l’Inter si è giocata lo scudetto. Il Milan, invece, ha dimostrato solidità non solo in termini tecnici ma anche dal punto di vista caratteriale. Questo ha fatto la differenza. Ora, ci si dovrà preparare per la prossima stagione.