Bimbo picchiato, genitori indagati. Allontanati lui e fratello

Sono accusati di lesioni volontarie e maltrattamenti in famiglia i genitori del bambino cinese che sarebbe stato picchiato in casa due giorni fa dalla madre, stando al racconto fatto da lui stesso ai medici.

Dopo le prime cure all’ospedale di Empoli (Firenze) il piccolo, 10 anni, e’ stato trasferito all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze dove e’ tuttora ricoverato. Sull’episodio la polizia municipale di Santa Croce sull’Arno (Pisa), dove la famiglia risiede, dopo avere denunciato la coppia ha inviato una dettagliata informativa alla procura pisana e ha subito provveduto ad affidare ai servizi sociali i due figli. Del caso e’ stato informato anche il tribunale dei minorenni di Firenze.

Anche il fratello minore del bambino picchiato e’ stato infatti immediatamente allontanato dalla casa familiare e affidato a una struttura protetta sotto il controllo dei servizi sociali. Anche il bambino ricoverato e’ protetto e non puo’ essere in nessun modo avvicinato dai genitori. Dopo la sua dimissione dall’ospedale sara’ il tribunale dei minori a indicare in quale struttura dovra’ essere ospitato. I genitori, al momento, non hanno dato alcuna spiegazione per motivare l’accaduto.