Contro spossatezza e caldo africano una fetta di pane con un filo d’olio

Un giusto apporto di carboidrati, di grassi, di vitamine e di polifenoli, quindi dà energia e vitalità aggiungendo sapore

Secondo una ricerca condotta dell’Associazione “Donne e qualita’ della vita” in collaborazione con Assitol, i giovani di oggi stanno riscoprendo il gusto della Dieta Mediterranea.

Secondo il 15% degli intervistati, tutti ragazzi dai 14 ai 18 anni, a metà mattino o durante il pomeriggio la migliore merenda è una fetta di pane condita con olio.

Noi a pane e olio ci siamo cresciuti, ma oggi spesso i ragazzi si riempiono di cibo spazzatura. Invece, per fortuna, pare che qualcosa stia cambiando.

Pane e olio, del resto, è un’ottima merenda per l’estate. L’olio extravergine d’oliva ha gusto, leggerezza e aiuta a ripartire anche nelle ore piu’ calde della giornata.

Andrea Carrassi, direttore generale di Assitol, spiega: “L’olio extra vergine di oliva e’ uno dei prodotti piu’ amati nel mondo, e’ anche uno dei fiori all’occhiello del nostro export di agro alimentare. Durante l’estate, quando spesso si mangia fuori casa, i piu’ giovani scelgono l’olio extra vergine d’oliva, che rimane il perfetto ingrediente per tutti i tipi di abbinamenti culinari. Mangiare una fetta di pane con un filo di olio e sale, e’ un classico della dieta mediterranea, perche’ c’e’ un giusto apporto di carboidrati, di grassi, di vitamine e di polifenoli, quindi da’ energia e vitalita’ aggiungendo sapore”.

NESSUN COMMENTO

Comments