VIDEO | Regionali Lazio, Fdi: “Con Francesco Rocca si volta pagina dopo i disastri della sinistra”

Giorgia Meloni: "La sua concretezza e la sua esperienza sono garanzie indiscutibili per portare anche nella Regione Lazio il buongoverno del centrodestra"

Francesco Rocca EPA/SALVATORE DI NOLFI
Francesco Rocca EPA/SALVATORE DI NOLFI

Dopo la vittoria alle Politiche 2022, il centrodestra unito si prepara a vincere anche nel Lazio, in occasione delle Regionali di febbraio. Sarà Francesco Rocca il candidato del centrodestra: “La Regione Lazio – dichiara Giorgia Meloni – ha bisogno di cambiare pagina e di scrivere la parola fine ad anni di scelte sbagliate e contro l’interesse dei suoi cittadini. Il centrodestra unito e coeso ha scelto una personalità che coniuga competenza, capacità e prestigio: Francesco Rocca”.

“La sua concretezza e la sua esperienza – prosegue la leader di Fratelli d’Italia -, maturate da presidente della Croce Rossa Italiana e della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, sono garanzie indiscutibili per portare anche nella Regione Lazio il buongoverno del centrodestra”.

“Il nostro obiettivo – spiega ancora Meloni – è restituire centralità politica e autorevolezza amministrativa a una delle Regioni più importanti e popolose d’Italia e renderla nuovamente capace di dare risposte a imprese e famiglie. Fratelli d’Italia e tutto il centrodestra saranno protagonisti di questa sfida, presentando ai cittadini una proposta politica chiara, sostenuta da valori condivisi e da un programma politico comune”, ha concluso.

FOTI (FDI): CON ROCCA SI VOLTA PAGINA DOPO DISASTRI SINISTRA

“È finalmente arrivata l’ora di voltare pagina anche nella Regione Lazio, dopo i disastri e gli scandali della giunta di sinistra a guida Zingaretti. Il centrodestra unito, e con un programma condiviso che presto verrà ufficializzato, ha puntato fortemente sull’esperienza e le capacità indiscusse di Francesco Rocca. Come ha dichiarato il presidente Meloni, il nostro obiettivo è quello di restituire autorevolezza amministrativa ad una delle regioni più importanti d’Italia. Dopo aver vinto le elezioni politiche, prepariamoci a riportare anche nel Lazio il buon governo. È quello che meritano i cittadini”. Lo dichiara in una nota il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Tommaso Foti.

Durigon (Lega), spazzeremo via questa sinistra

“Alle prossime regionali del Lazio spazzeremo via questa sinistra”. Lo ha detto il coordinatore regionale della Lega nel Lazio, Claudio Durigon, durante la presentazione della candidatura di Francesco Rocca alla presidenza della Regione Lazio, a Palazzo Ripetta. “Porto il saluto di Salvini che non potra’ essere qui, ma sara’ presente in tutta la campagna elettorale. Ringrazio anche Fabio Rampelli, e Nicola Procaccini, siamo una squadra gia’ pronta. Sono tante le magagne lasciate dalla sinistra, a partire dall’aumento dell’Irpef di queste ore”, ha concluso Durigon.

LAZIO, ROCCA: POTENZIARE ATER, OCCUPAZIONI NON SONO STRADA GIUSTA

“Il tema dei migranti mi sta a cuore. Ma non va confusa l’assistenza con il tema della pubblica sicurezza. Le case degli altri però non vanno occupate, questa non è la strada giusta”. Così il candidato alla presidenza della Regione Lazio per il centrodestra, Francesco Rocca, nel corso della conferenza stampa di presentazione. “Bisogna rinforzare l’Ater, approvare un nuovo piano casa e lavorare con le associazioni- ha aggiunto- Per me ogni essere umano, finché sta sul territorio, ha uguale dignità, che non significa uguali diritti. Non bisogna confondere un ambito nel quale il ministro Piantedosi fa il suo dovere con quello della dignità dell’essere umano. Ma devo ricordare che il primo Governo che ha previsto la detenzione per gli immigrati lo ha fatto con una legge che si chiama Turco-Napolitano”.