VIDEO | Europee, Salvini ai suoi: “Massimo impegno, niente polemiche, comunicazione positiva”

Il leader della Lega ha ringraziato tutti i parlamentari del Carroccio per il lavoro svolto in Parlamento, ha definito positivo il bilancio di questi 10 mesi e si è detto soddisfatto per l'impegno del governo, che sosterrà per altri quattro anni

Matteo Salvini riunisce i suoi parlamentari e serra le fila in vista del voto per elezioni europee e amministrative, cruciali per la vita del governo e il futuro della Lega. “Non ci possiamo permettere l’errore di dare per scontato il consenso dei sondaggi”, avverte Salvini parlando con i suoi. L’obiettivo è portare a Bruxelles più parlamentari possibile, la speranza e’ poter poi incidere anche in Europa e allentare le maglie del deficit: sfondare il 3%, spiegava nel pomeriggio un parlamentare leghista, e’ l’unico modo per evitare una manovra lacrime e sangue in autunno.

Salvini ha chiesto ai suoi candidati e agli esponenti del partito il massimo impegno in campagna elettorale. Da parte sua assicura il sostegno a tutti i candidati e attenzione ai temi parlamentari e di governo, dall’autonomia alla flat tax, alla legge per le telecamere di sorveglianza per asili nido e case per anziani. Tra le leggi importanti ricordate quelle a sostegno del Made in Italy, l’introduzione dell’educazione civica nelle scuole e la riforma contro gli assenteisti nei pubblici uffici.

Il Matteo padano, riunito con i suoi parlamentari martedì sera nell’auletta dei gruppi della Camera, ha anche suggerito di non fare polemiche con gli alleati, puntando sempre sui fatti in maniera costruttiva, positiva e propositiva. Poi ha ringraziato tutti per il lavoro svolto in Parlamento, ha definito positivo il bilancio di questi 10 mesi e si e’ detto soddisfatto per l’impegno del governo. Salvini conferma la volontà di sostenere il governo per i prossimi 4 anni, ha anche sottolineato che “La gente odia i litigi. Stiamo lavorando, continuiamo a farlo, non abbiamo tempo per inutili polemiche”.

Ospite di Giovanni Floris a “diMartedì” su La7, Salvini – sempre più proiettato alle Europee – parlando di Europa ha detto: “Questa Europa e’ stata governata da sempre da due partiti italiani, Pd e Forza Italia, perche’ l’accordo popolari-socialisti in Italia e’ incarnato dall’asse Pd-Fi. Per gli italiani quest’asse e’ stato un disastro e dunque sicuramente va cambiato”.