Venezuela, Guaidò difeso da Merlo e Mogherini a Quito

Il Gruppo di Contatto ha definito un atto "arbitrario" l'interdizione dai pubblici uffici per 15 anni di Guaidò, riconosciuto come presidente ad interim da oltre 50 paesi

Il titolo non è nostro. E’ del sito ilmondo.tv, ma a noi è molto piaciuto e lo abbiamo replicato. Perché, in poche parole, rende bene l’idea di quanto sia accaduto. Di cosa stiamo parlando?

Riunione ieri a Quito, Ecuador, del Gruppo internazionale sul Venezuela, a cui ha partecipato anche il Sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo, in rappresentanza dell’Italia. Tra coloro che hanno partecipato all’incontro, anche Federica Mogherini, Alta Rappresentante della Ue.

Il Gruppo di Contatto ha definito un atto “arbitrario” l’interdizione dai pubblici uffici per 15 anni di Guaidò, riconosciuto come presidente ad interim da oltre 50 paesi. “Questa decisione politica senza alcun rispetto del necessario processo – si legge in una nota – è ancora una volta la dimostrazione dell’arbitraria natura delle procedure giudiziarie nel Paese. E’ urgente il ripristino della democrazia, del diritto e della separazione dei poteri”.