Usa, il successo della politica estera di Trump

Con Trump alla guida, dunque, gli Stati Uniti d'America non hanno affrontato azioni militari. Questo è un dato molto importante che deve farci riflettere tutti

Si può dire con serenità che uno dei punti forti dell’amministrazione americana guidata dal presidente repubblicano Donald J. Trump sia la politica estera. In primis, con l’amministrazione Trump, gli USA non sono mai stati impegnati in nessuna azione militare. Questo è un dato molto importante. Un’azione militare è un costo in termini economici e in termini di vite umane.
Evitarla è sempre la miglior cosa.

Con Trump alla guida, dunque, gli Stati Uniti d’America non hanno affrontato azioni militari. Con il predecessore Barack Hussein Obama, invece, gli USA furono impegnati in conflitti. Un esempio? La guerra in Libia.

In secondo luogo, la normalizzazione dei rapporti tra gli Emirati Arabi Uniti ed Israele è avvenuta grazie alla mediazione di Trump. E ora sembra che altri Paesi arabi stiano seguendo gli Emirati Arabi Uniti.

Inoltre, grazie a Trump, vi è stata anche una pacificazione nei Balcani. Infatti, egli ha favorito l’accordo storico tra Serbia e Kosovo. La Serbia riconoscerà anche Gerusalemme come capitale di Israele. Questi sono successi importanti.

Riuscire ad evitare i conflitti armati non è cosa da poco e non si può non tenerne conto.