Un museo dell’emigrazione in Campania? Consigliere Ciaramella, “è il momento giusto”

"I campani all'estero sono numerosi. Giovani che vanno via dalla Campania e si spostano con maggiore flessibilità che in passato”

Maria Antonietta Ciaramella, consigliere della Regione Campania, intervenuta alla Camera alle Giornate dell’Emigrazione alla Camera dei Deputati, ha lanciato la proposta: “È il momento giusto per la nostra Regione di impegnarsi in un progetto che ha radici in un passato quasi remoto”.

Ciaramella ha fatto riferimento al progetto di un museo dell’emigrazione meridionale, “un luogo dove raccogliamo la storia della nostra emigrazione per capire come avere un incontro con coloro che sono emigrati”.

“I campani all’estero sono numerosi. Giovani che vanno via dalla Campania e si spostano con maggiore flessibilità che in passato”. In questo contesto si inserisce “un centro dell’emigrazione meridionale. Stiamo lavorando per un hub, un polo per confrontarsi. Ci sarà anche un osservatorio dei flussi migratori, una banca dati che ci consenta ragionamenti in divenire e di prendere decisioni su dati reali”, ha concluso.