UE | Ungaro (Iv): “Il MES non è uno scoglio, ma un salvagente”

“Per questo motivo Italia Viva alla Camera ha votato a favore della risoluzione Magi che chiede di valutare l'attivazione senza pregiudizio del MES”

On. Massimo Ungaro, Italia Viva

“All’Italia il Meccanismo Europeo di Stabilità conviene. Il calcolo è presto fatto, meglio farsi prestare 37 miliardi al 0.01% che al 1.3%: centinaia di milioni di euro di risparmi da investire in scuole e ospedali da ripagare senza condizioni particolari e se per qualsiasi motivo queste dovessero cambiare in futuro non avverrebbe certo senza l’assenso dell’Italia. Chiedo agli alleati di governo di guardare al MES senza pregiudizi ma con pragmatism. Per questo motivo Italia Viva alla Camera ha votato a favore della risoluzione Magi che chiede di valutare l’attivazione senza pregiudizio del MES. In merito al Recovery Fund, la proposta di Charles Michel è un buon punto di partenza ma è importante che la gestione del Recovery Fund rimanga in seno alla Commissione Europea e non passi al Consiglio Europeo”. Lo dichiara l’On. Massimo Ungaro, deputato di Italia Viva eletto nella Circoscrizione Estero-Europa e componente della VI Commissione Finanze di Montecitorio.