Servizio WhatsApp prolungato, ‘scadenza a vita’ (anzi no)

La notizia ufficiale è arrivata un paio di giorni fa: Whatsapp gratis, per sempre. Niente più pagamento di 0,99 euro l’anno per la chat più famosa del mondo degli smartphone. Il servizio di messaggistica di proprietà di Facebook ha deciso che rinuncerà ai costi di abbonamento annuali.

Proprio in queste ore utenti Whatsapp di tutto il mondo stanno ricevendo il seguente messaggio: “Servizio WhatsApp prolungato – La nuova data di scadenza è a vita”. Solo che poi, secondo tantissime segnalazioni sul web, hanno ricevuto anche altri messaggi, del tipo: “La scadenza di WhatsApp è stata anticipata – La nuova data di scadenza è” oppure “Siamo spiacenti! Abbiamo modificato il tuo account. Il servizio scadrà”. Cosa sta succedendo? Con ogni probabilità si tratta di prove generali per lo sblocco “globale” a vita di WhatsApp.

Whatsapp, che dispone di 900 milioni di utenti in tutto il mondo e funziona su diversi tipi di telefoni, ha annunciato anche che non ha intenzione di veicolare pubblicità di terze parti per generare entrate. Saranno invece testati degli strumenti che consentiranno agli utenti di comunicare con le imprese e le organizzazioni su Whatsapp, piuttosto che attraverso sms e telefonate. "Questo potrebbe significare la comunicazione con la vostra banca in merito ad operazioni fraudolenti, o con una compagnia aerea su un volo in ritardo", ha detto Whatsapp sul suo blog il Lunedì.