Servizio civile anche all’estero, pubblicato il bando per giovani volontari

E’ possibile partire per Albania, Australia, Bangladesh, Camerun, Cile, Haiti, Kenya, Paesi Bassi, Romania, Russia, Sri Lanka, Svizzera, Thailandia e Zambia

Sul quotidiano La Sicilia oggi in edicola si scrive del servizio civile anche all’estero, con un bando dedicato ai giovani volontari – tra i 18 e i 28 anni – pubblicato nei giorni scorsi. Interessati sono coloro che intendono diventare operatori volontari da impiegare in progetti di Servizio civile universale in Italia e, come detto, all’estero, con una durata variabile dagli 8 ai 12 mesi e con un impegno di 25 ore settimanali.

La scadenza per presentare la candidatura è alle ore 14 di lunedì 8 febbraio 2021. I posti disponibili sono 46.891.

Possono partecipare al bando i giovani, senza distinzione di sesso, che al momento della presentazione della domanda hanno compiuto 18 anni e ne hanno meno di 29. E’ richiesta la cittadinanza italiana o di paesi dell’Unione Europea.

Per i cittadini extra-UE va dimostrato di soggiornare regolarmente in Italia. E’ possibile presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domande on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone, con SPID.

Sono 242 in Italia e 48 all’estero i posti disponibili con la Papa Giovanni XXIII: la comunità fondata da don Benzi tra le prime in Italia ha realizzato progetti di servizio civile all’estero. Oggi con la Giovanni XXIII è possibile partire per Albania, Australia, Bangladesh, Camerun, Cile, Haiti, Kenya, Paesi Bassi, Romania, Russia, Sri Lanka, Svizzera, Thailandia e Zambia.

In ciascuno di questi paesi, i giovani si occuperanno sia di attività educative e di sostegno alle persone vulnerabili sia in attività di monitoraggio e denuncia di violazioni dei diritti umani.