SANTO DOMINGO | Diana Spedicato lascia il MAIE, “l’unica forza politica che rappresenta adeguatamente gli italiani all’estero”

Lascia per motivi personali. Per Diana il MAIE resta “una forza essenziale per tutti noi italiani all’estero, l’unica che possa rappresentarci adeguatamente”

Repubblica Dominicana, Santo Domingo: Diana Spedicato, presidente Comites
Repubblica Dominicana, Santo Domingo: Diana Spedicato, presidente Comites

Diana Spedicato lascia il MAIE. La nostra connazionale, presidente del Comites di Santo Domingo, ha presentato alla presidenza del Movimento Associativo Italiani all’Estero le proprie dimissioni. Spedicata lascia per motivi personali.

In ogni caso, per Diana il MAIE resta “una forza essenziale per tutti noi italiani all’estero, l’unica che possa rappresentarci adeguatamente”.

Spedicato è risultata essere la persona più votata in assoluto alle ultime elezioni Comites in Repubblica Dominicana.

“Come spesso accade nella vita con tante belle esperienze, a volte finiscono. È così che, dopo circa due anni e mezzo, la mia partecipazione come attivista politica nel MAIE giunge fisiologicamente al suo termine”, spiega.

“Lascio quindi il MAIE, nonostante ne riconosca il gran valore e i meriti, ma più in generale ho deciso di lasciare la politica di partito: nel tempo ho potuto confermare che non sono fatta per adeguarmi alle sue logiche, sento troppo forte dentro di me la necessità di rimanere totalmente indipendente e libera nei pensieri e nelle decisioni”.

“Approfitto – aggiunge – per ringraziare ancora una volta il Presidente, il Vicepresidente e i Coordinatori del MAIE, persone con le quali ho avuto occasione di collaborare e alle quali rinnovo la mia sincera stima, siete persone fantastiche, serie, preparate, capaci e coraggiose. Una forza essenziale per tutti noi italiani all’estero, l’unica che possa rappresentarci adeguatamente! Avanti così!”, conclude.

LA LETTERA DI DIMISSIONI DI DIANA SPEDICATO