Santanchè: ‘se rinuncia a garantismo Forza Italia non è più mio partito’

Daniela Santanchè, pasionaria azzurra, intervistata da Libero dichiara: “Faccio la rivoluzione perché non vorrei che il mio partito cambiasse pelle sul garantismo". “Ai miei colleghi – aggiunge – vorrei ricordare che il mostro dell’antipolitica non è mai sazio", "chiedo a tutti, in primis a Renzi, ma anche al mio partito, che la politica non si vergogni di esigere l’indipendenza dalla magistratura. Non possiamo fare passi indietro. E’ pericolosissimo".

La deputata di Forza Italia sottolinea anche che se il partito azzurro decidesse di votare sì sulla richiesta di arresto per Galan, lei – dopo ver affermato che "io faccio uscire l’elenco di tutti gli indagati forzisti e ne chiedo le dimissioni" – sarebbe pronta a lasciare: "Vorrebbe dire che anche io sono stata presa in giro e che Forza Italia non è più il mio partito".