“A Roma con il M5S qualità della vita da terzo mondo”

Un quadro desolante di una delle città più belle del mondo, mortificata dall’incapacità manifesta di chi la governa. Virginia Raggi a casa

“La scarsa qualità della vita della Capitale è lo specchio della politica del M5s che amministra la città, caratterizzata da dilettanti allo sbaraglio che dall’oggi al domani si sono visti catapultati in una realtà più grande di loro, con persone senza un briciolo di professionalità a parte alcune rare eccezioni, con persone attaccate più alla poltrona che ad un reale interesse di crescita cittadina”. Lo dichiara Francesco Figliomeni, consigliere capitolino di Fratelli d’Italia.

“La classifica preparata dal Sole 24Ore sulle città italiane in cui si vive meglio ne è una dimostrazione, infatti la capitale sprofonda di ben 11 posizioni classificandosi soltanto 24esima. Una caduta libera che i cittadini romani conoscono bene, visto che ogni giorno sono costretti a conviverci tra mille difficoltà tra disservizi dei mezzi di trasporto, venditori abusivi imperanti, rifiuti che sono disseminati in ogni angolo della città, l’alto numero di furti, rapine e scippi, l’alta presenza di nomadi ed extracomunitari che bighellonano per la città senza una meta, i perduranti scioperi e manifestazioni che paralizzano la città, gli scarsi servizi verso anziani, bambini e fasce deboli, e il gioco è fatto. Un quadro desolante di una delle città più belle del mondo, mortificata dall’incapacità manifesta di chi la governa, proprio quei “personaggi” che avevano gridato al miracolo il giorno della loro investitura. La sindaca si svegli dal tuo torpore consueto, dia segni di vita e non si trinceri dietro vuote parole di compiacimento…Roma affonda nel degrado e nessuno di chi governa fa nulla per evitarlo”.