Regionali, Fitto a Berlusconi: ‘io non candidato in Puglia, ci vogliono primarie’

Da alcuni giorni Forza Italia ha iniziato a puntare pubblicamente su Raffele Fitto come candidato di una eventuale coalizione di centrodestra in Puglia. Oggi su il Giornale viene attribuito un virgolettato anche a Silvio Berlusconi, che più o meno ripete lo stesso concetto.

Altero Matteoli ancora oggi ribadisce: “Restiamo convinti che in Puglia, Raffaele Fitto sia il nostro miglior candidato possibile per battere la sinistra e Michele Emiliano”. Fitto, però, non ci sta.

L’europarlamentare azzurro mette nero su bianco ciò che ha da dire e pubblica sul proprio blog una lettera aperta al Cavaliere. Caro Silvio, scrive Fitto, “la mia ricandidatura in Puglia non c’è e non ci sarà”.

Poi torna a chiedere le primarie: “le elezioni regionali non si terranno a marzo, bensi’ a maggio, due mesi piu’ avanti. Ergo, non c’e’ piu’ nessuna ragione per dire – come mi si obiettava – che e’ impossibile tenere le primarie. Le primarie sono, ad oggi,il piu’ valido strumento di mobilitazione di energie e idee, in una competizione libera e aperta, che farebbe un gran bene al centrodestra in tutte le regioni interessate al voto. E propongo di tenerle nel mese di febbraio”.

E’ che Fitto non vuole rinunciare a dare il proprio contributo “al rilancio nazionale del centrodestra italiano, dopo gli errori di questi mesi, che rischiano di renderci irrilevanti”. Altro che Puglia, Raffaele ha ben altri progetti…