Referendum taglio parlamentari, Schiavone (CGIE) convoca assemblea CGIE in videoconferenza

In programma per sabato 25 luglio, per discutere i contenuti del referendum. “La partecipazione al voto – sottolinea Schiavone, Segretario Generale CGIE - è un diritto costituzionale e le istituzioni devono assicurarlo nel miglior modo possibile”

Michele Schiavone, Segretario Generale del CGIE, ha convocato per domani un’assemblea del Consiglio Generale degli italiani all’estero – in videoconferenza – dedicata al prossimo referendum di settembre sul taglio dei parlamentari.

Il Consiglio degli italiani all’estero si riunirà in Assemblea mediante videoconferenza per discutere i contenuti del referendum il 25 luglio alle ore 15.15.

“Le imminenti votazioni referendarie del 20-21 settembre 2020 sulla riduzione del numero dei parlamentari costituiscono un appuntamento importante per l’Italia e anche per gli italiani all’estero”, ha scritto Schiavone nella convocazione.

“Il Consiglio generale degli Italiani all’estero è consapevole che, per la ristrettezza dei tempi che ci separano dal voto, è necessario che anche i Com.It.Es. e le associazioni italiane all’estero compiano uno sforzo straordinario per informare le Comunità italiane all’estero sul contenuto del referendum costituzionale confermativo sul quale le elettrici e gli elettori dovranno esprimersi per corrispondenza”.

“La partecipazione al voto – conclude Schiavone – è un diritto costituzionale e le istituzioni devono assicurarlo nel miglior modo possibile”.