Parma, torna il “Settembre Gastronomico”

'Settembre Gastronomico' è il paradigma di una città viva, con voglia di fare, e che crede nelle potenzialità del food come strumento di marketing territoriale

Si rinnova l’appuntamento con ‘Settembre Gastronomico’, la kermesse che celebra la cultura del cibo e la Food Valley parmense, partendo dal racconto delle sue filiere più rappresentative: le Dop Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, la pasta, il pomodoro, il latte e le alici. A ospitare la manifestazione è Parma, prima città italiana premiata da Unesco con il titolo di Città Creativa della Gastronomia, dal 29 agosto al 26 settembre. Come spiega Cristiano Casa, assessore al Turismo del Comune di Parma, “‘Settembre Gastronomico’ trova una sintesi perfetta nei concetti di tradizione, saper fare ed esperienza: le vere protagoniste sono le filiere della Food Valley, che avranno ognuna una settimana dedicata”. “È un evento collettivo – sottolinea – che merita di rientrare nel palinsesto di Parma Capitale italiana della Cultura 2020+21: perché nel nostro territorio il cibo è veramente sinonimo di cultura, è un elemento identitario.

‘Settembre Gastronomico’ è il paradigma di una città viva, con voglia di fare, e che crede nelle potenzialità del food come strumento di marketing territoriale. È una manifestazione che mi riempie di orgoglio perché sentita e partecipata: testimonia che il dialogo tra pubblico e privato non solo è possibile ma produce valore aggiunto per tutto il sistema Parma.

È un modello che molte realtà considerano un valore aggiunto e che mi farebbe piacere veder applicato anche altrove, nel nostro Paese, che vede spesso il prevalere di interessi particolari su quello generale”. Nella cornice del progetto ‘Parma Food Valley’, il nuovo brand che mette a sistema valori come saper fare, eccellenza ed esperienza e che lega la cultura del cibo al vivere le bellezze del territorio, ‘Settembre Gastronomico’ è un progetto corale, che si nutre della collaborazione tra istituzioni, imprenditoria, mondo dell’associazionismo e ristorazione. A promuovere la kermesse è il Comune di Parma, con la regia di Parma Alimentare.