Meteo, il “ciclone di Natale” che porta gelo e neve

Neve copiosa in Piemonte sopra i 200/300 metri con accumuli sul Cuneese fino a 50/70 cm, sopra il metro a quote superiori ai 900/1000 metri

Cuneo coperta di neve

Gelo sull’Italia in queste ore. La settimana di Natale sarà tutta così. E’ il “ciclone di Natale”, appunto, ad invadere il BelPaese. Tornerà la neve anche a bassa quota, in Piemonte per esempio. In Sardegna prevista pioggia.

Anche nelle scorse ore la neve è caduta in Piemonte, con accumuli modesti e fino a 5/7 cm a bassa quota. Neve copiosa invece sopra i 200/300 metri con accumuli sul Cuneese fino a 50/70 cm, sopra il metro a quote superiori ai 900/1000 metri.

In Liguria possibile pioggia mista a neve fino a quote veramente basse, neve sulle Alpi della regione sopra i 200/400 metri. Atteso un forte peggioramento in Sardegna, con nubifragi e rischio alluvioni lampo su Cagliaritano, Ogliastra, Nuorese e Olbiense.

Piogge in arrivo su Lazio, bassa Toscana, Abruzzo e Molise. Venti forti di scirocco sul Tirreno con raffiche fino a 100 km/h, e mare molto grosso.

Martedì non andrà meglio, anzi, peggiorerà il tempo anche su Sicilia e Calabria. In Piemonte, ancora neve.

Da mercoledì piano piano la situazione dovrebbe migliorare e nei giorni successivi il bel tempo conquistera’ tutte le regioni, ma ritornera’ la nebbia in Pianura Padana.

E a Natale che tempo farà? Attesa qualche pioggia su Adriatico e al Sud, bel tempo sul resto delle regioni, ma nebbia in Pianura Padana. Quella, come si vede, non manca mai.