Marcucci (Pd): “Noi stiamo lavorando a un’alternativa, senza M5S”

“Al M5S del Paese non gliene frega niente, gli frega solo dei risultati elettorali. Siccome ora i sondaggi vanno male fanno quelli di sinistra, quando vanno bene fanno quelli di destra”

Andrea Marcucci, Pd

Andrea Marcucci, capogruppo Pd al Senato, sulla chiusura di Di Maio al PD (‘Se vogliono redimersi votino i nostri provvedimenti’), parlando a Radio Cusano Campus ha detto: “Credo ci voglia molto coraggio, dopo i danni che questo governo sta facendo al nostro Paese, a parlare di redenzione. Credo che Di Maio abbia avuto un attimo di sbandamento. Per quanto ci riguarda, credo che ci siano le condizioni per lavorare ad un’alternativa credibile e non mi sembra che i 5 Stelle con questo atteggiamento e con queste idee ci possano rientrare”.

“E’ ora di farla finita che al governo una cosa l’ha voluta uno e l’altra l’ha voluta l’altro, il governo ha un’azione collegiale, ha dei provvedimenti voluti da tutta la maggioranza e tutta la maggioranza deve prendersi la responsabilità. I dati mi sembra siano sotto gli occhi di tutto: le tasse aumentano, le imprese sono in ginocchio, gli investimenti sono bloccati. Al M5S del nostro Paese non gliene frega niente, gli frega solo dei risultati elettorali. Siccome ora i sondaggi vanno male fanno quelli di sinistra, quando vanno bene fanno quelli di destra”.