MANOVRA | M5S: “Con il nostro emendamento radichiamo in Italia i cervelli rientrati”

"La ricerca scientifica, la cui importanza è stata messa ancora più in evidenza dalla pandemia, deve essere il motore del nostro Paese”

“Accogliamo con soddisfazione l’approvazione dell’emendamento M5S alla Legge di Bilancio 2022, su impulso dei deputati Angela Ianaro, Andrea Giarrizzo e Roberta Alaimo, che estende ai docenti e ricercatori rientrati in Italia prima del 2020 l’applicazione dell’incentivo al radicamento. Purtroppo negli ultimi anni l’emigrazione dei ricercatori italiani verso l’estero è diventata un fenomeno permanente e di massa e la ‘fuga dei cervelli’ ha impoverito il settore della ricerca. Ora è il momento di invertire la rotta e permettere ai nostri giovani di poter esprimere tutte le loro potenzialità nel nostro Paese”. Così in una nota le deputate e i deputati del MoVimento 5 stelle in commissione Affari sociali.

“La ricerca scientifica, la cui importanza è stata messa ancora più in evidenza dalla pandemia, deve essere il motore del nostro Paese. Con la Manovra garantiamo più fondi a questo settore essenziale per il nostro futuro e allo stesso tempo poniamo le basi affinché le menti migliori del nostro Paese possano continuare a vivere e lavorare in Italia, il Paese che ha investito nella loro formazione” concludono.