MALTEMPO | Oltre cento sfollati e ingenti danni in Liguria [VIDEO]

La Regione Liguria chiede lo stato di emergenza nazionale per la Valle Stura, duramente colpita dal maltempo. Il governatore Giovanni Toti ha firmato la richiesta ufficiale al governo

Forte maltempo al Nord Italia, in Liguria e Piemonte in particolare. Esondazioni e frane anche nell’entroterra di Genova, dopo le piogge torrenziali dei giorni scorsi, in particolare a Campo Ligure e Rossiglione, dove sono caduti rispettivamente 502 e 384 millimetri di pioggia, quasi la metà di quella che normalmente cade in un anno.

La Regione Liguria chiede lo stato di emergenza nazionale per la Valle Stura, duramente colpita dal maltempo. Dopo l’annuncio di questa mattina, il governatore Giovanni Toti ha firmato la richiesta ufficiale al governo.

Il capo del dipartimento nazionale di Protezione civile, Angelo Borrelli, nel corso di un sopralluogo a Campo Ligure, ha gia’ anticipato che non dovrebbe esserci nessun ostacolo ad accoglierla, assieme a quella del Piemonte.

Nei due paesi della Valle Stura gli sfollati sono oltre 50 e le scuole resteranno chiuse anche domani. A Rossiglione nella serata di ieri i vigili del fuoco hanno evacuato 48 persone da due condomini di via Airenta, minacciati da una grossa frana e soccorso un uomo rimasto ferito all’interno della propria abitazione travolta da fango e detriti.

Le 21 famiglie sfollate hanno trascorso la notte da parenti e amici e non potranno rientrare nelle proprie case fino a quando non sarà messo in sicurezza il versante montuoso da cui si è staccata la frana.