Lo chef Gianfranco Vissani: “Ecco la mia ricetta per la cena dell’Epifania”

“Metterei del salmone a marinare per un giorno, coprendolo con un liquore di fragole e mettendo anche un po' di foglie di alloro, di cannella, che abbassa anche la glicemia, di rosmarino e di spezie in genere. E poi…”

Gianfranco Vissani, riconosciuto chef, intervistato da Spraynews.it, presenta la sua ricetta per la cena dell’Epifania.

“Considerando che l’Epifania porta la prima Pasqua, ma che ci saranno anche molti avanzi delle feste che possiamo recuperare, e che nelle famiglie italiane sta andando molto il salmone fresco, io metterei del salmone a marinare per un giorno, coprendolo con un liquore di fragole e mettendo anche un po’ di foglie di alloro, di cannella, che abbassa anche la glicemia, di rosmarino e di spezie in genere”, spiega.

“Poi – continua – lo asciugherei bene e taglierei in pezzettini piccoli, facendolo asciato come se fosse una piramide, e farei restringere la rimanenza della marinatura. Lo disporrei in un coppapasta rotondo, con al centro un rosso d’uovo intero messo pure lui in precedenza in marinatura con le fragole e poi tolto senza farlo rompere, quando ha preso consistenza. Pronto quindi questo ascè di salmone in coppapasta con rosso d’uovo al centro, che è carinissimo, con la riduzione farei una piccola salsa a parte, filtrata, da mettere nel piatto. Per finire aggiungerei dei rametti di rosmarino, per dare un tocco di classe in più”. E buona Epifania a tutti.