Libia, Lancini (Lega): “I francesi fanno i furbetti e noi paghiamo le conseguenze”

“L’Europa è succube di alcuni Stati, sulla Libia ci stanno lasciando soli. Salvini sta tessendo una ragnatela per cambiare gli equilibri in Europa”

Danilo Oscar Lancini, Europarlamentare della Lega, parlando a Radio Cusano Campus, sulla situazione che vive la Libia ha detto: “L’Europa ci sta lasciando soli, è un’Europa che dimostra ancora una volta di essere succube di alcuni Stati, in questo caso della Francia. I francesi fanno i furbetti e noi ne paghiamo le conseguenze. Loro sono quelli che hanno fatto cadere il regime che c’era prima e che serviva a contenere i danni all’interno della Libia, oggi ci troviamo con un Paese distrutto, con un’invasione prossima se non sistemiamo le cose, tutto ciò per qualche pozzo di petrolio?”.

Sulle elezioni europee. “Siamo fiduciosi che Salvini stia tessendo una ragnatela importante per il nostro Paese. La sta tessendo con quei Paesi che dal 2014 ad oggi hanno cambiato i propri equilibri politici dopo le elezioni. Equilibri che cambieranno anche in Europa. E’ ora di finirla di essere succubi di Germania e Francia, dobbiamo avere la nostra posizione come Paese fondatore dell’Europa, con la dignità che meritiamo. Qui non ci trattano bene, dobbiamo cambiare questa Europa, perché questa non è l’Europa dei popoli, ma della finanza e dei poteri forti. Così non va. Abbiamo bisogno dell’Europa, senza Europa non possiamo esistere, però l’Europa dobbiamo cambiarla dall’interno”.

Di Maio ha accusato la Lega di essersi alleata con i filo-nazisti in Europa. “Sono chiacchiere da campagna elettorale, ci sta tutto, ma rimangono chiacchiere. Io li conosco gli alleati con cui è andato a parlare Salvini, di cosa stiamo parlando? Non esiste quello che ha detto Di Maio”.