L’EX PREMIER | Renzi: “Quando Salvini e Di Maio tacciono lo spread scende…”

Il senatore Pd: “E' imbarazzante vedere grillini e leghisti festeggiare la discesa di uno spread schizzato ai massimi per colpa loro”

Matteo Renzi, ex premier, commenta su Facebook: “Lo spread scende e questa e’ una splendida notizia. Noi siamo felici perche’ noi facciamo il tifo per l’Italia. Ogni risultato positivo va sottolineato. Fateci caso – aggiunge il senatore Pd – quando un Di Maio o un Salvini dicono assurdita’, lo spread cresce. Quando tacciono o fanno i seri, lo spread cala. Lo spread e’ dunque direttamente proporzionale alle follie di chi ci governa. Se vai sul balcone e abolisci la poverta’ o se proponi i minibot lo spread schizza in alto. Se torni normale e segui le regole europee, lo spread cala. Non e’ difficile, basta essere normali”, ironizza.

“E’ imbarazzante vedere grillini e leghisti festeggiare la discesa di uno spread schizzato ai massimi per colpa loro. Per tutelare i risparmiatori italiani, basterebbe togliere la password dei social a Salvini e Di Maio: lo spread tornerebbe sotto i 100, come era con noi. Non e’ difficile, basta essere normali”, conclude. (Rin) NNNN