L’EVENTO | Brasile, l’Ambasciatore Bernardini: “Presenti nel Paese quasi mille filiali di aziende italiane”

L'iniziativa "Doing business in Brasile" ha rappresentato un momento importante anche per ricordare l'importanza dalla presenza italiana nel tessuto economico brasiliano

Si è svolto nella mattinata di venerdì 14 giugno l’incontro presso il Consolato d’Italia di Rio de Janeiro tra i rappresentanti delle aziende italiane presenti in Brasile e il ministro dell’Economia brasiliano, Paulo Guedes. All’evento, organizzato e promosso dall’Ambasciatore d’Italia in Brasile, Antonio Bernardini, ha partecipato anche il Sottosegretario agli Esteri Sen. Ricardo Merlo.

“L’incontro e’ stato caratterizzato da un dialogo molto aperto tra il ministro e le imprese italiane che dimostra come la presenza di imprese italiane nell’economia brasiliana sia molto rilevante”, ha affermato l’ambasciatore. “Gli imprenditori hanno parlato con il ministro dei problemi che incontrano nel mercato brasiliano ma hanno anche manifestato le aspettative del mondo delle imprese italiane verso le politiche di apertura del governo brasiliano”, ha aggiunto.

“Credo che questo dialogo potrà produrre effetti positivi nelle imprese per conoscere meglio la visione del governo e anche per il governo, per capire quali siano le difficolta’ che gli imprenditori incontrano nella realtà”.

L’iniziativa, organizzata dell’Ambasciata italiana a Brasilia intitolata “Doing business in Brasile”, ha rappresentato un momento importante anche per ricordare l’importanza dalla presenza italiana nel tessuto economico brasiliano.

Nel suo discorso di apertura, l’ambasciatore Bernardini ha ricordato che le imprese italiane hanno continuato a investire nel paese anche nei momenti piu’ difficili.

“In Brasile sono presenti quasi mille filiali di aziende italiane, il 20 per cento in piu’ rispetto a cinque anni fa, questo significa che gli italiani guardano al Brasile per investimenti a lungo e medio termine e non per speculazioni a breve termine”.

Anche in virtu’ di questo l’ambasciatore ha auspicato che l’incontro di ieri possa essere “il primo di una lunga serie per stringere relazioni ancora piu’ strette tra i due paesi”.

Bernardini ha quindi invitato il ministro in Italia per parlare al governo di Roma delle politiche di apertura del mercato brasiliano.