Lega, Tosi: ‘Salvini in tv meglio di me. Berlusconi? Gli sto antipatico’

Flavio Tosi, Matteo Salvini e il ‘patto del Pirellone’. Oggi, al programma di Rai Radio2 Un Giorno da Pecora, Flavio Tosi ha raccontato un episodio che ha visti protagonisti i tre leader leghisti. "Con Maroni e Salvini nell’ufficio del presidente della Regione si decise insieme per la candidatura di Salvini a segretario federale e che io avrei seguito la questione del centrodestra nazionale". C’era, quindi, una sorta di patto tra voi. "Lo chiamerei il patto del Pirellone". Eravate d’accordo? "Tutti e due, sia io che Salvini".

Sembra proprio che Salvini voglia candidarsi alle primarie del centrodestra. "Non sara’ il solo, saremo in molti per quel ruolo ". E Alfano come lo vede? "Come consenso popolare Alfano e’ un tantino piu’ bassino". Lei sembra l’opposto di Salvini. "Lui e’ piu’ esuberante, io sono prudente e metodico".

Come mai Salvini va sempre in tv e lei no? "E’ piu’ bravo di me in tv". Il segretario della Lega ha incontrato spesso anche Berlusconi. "Io non lo vedo da qualche anno invece, si vede che gli sto antipatico". Non parliamo poi degli incontri di Salvini con Putin. "Putin non mi caga neanche di striscio, non conto un cazzo…", ha detto scherzando Tosi.

Come le sono sembrate le foto di ‘Salvini desnudo’ sulla copertina di Oggi? "Dimostrano l’esuberanza di Salvini". Salvini le e’ parso in forma? "Forse dovrebbe fare un po’ piu’ di sport, e’ un po’ tondo", ha detto Tosi a Rai Radio2.