Lega, Salvini: il 28 febbraio a Roma per sfrattare Renzi

Northern League leader Matteo Salvini, gives a press conference at the foreign press headquarters in Rome on October 7, 2014 AFP PHOTO/VINCENZO PINTO

Matteo Salvini intervenuto a Radio Padania ricorda l’appuntamento targato Lega a Roma, previsto per il 28 febbraio: “saremo a Roma, sotto casa di Renzi, per dare lo sfratto esecutivo a lui e al suo governo". Grande attesa per l’appuntamento del Carroccio nella Capitale anche da parte di tanti romani e tante persone che giungeranno anche dal Mezzogiorno d’Italia.

Parlando di alleanze in vista di eventuali elezioni: "Noi non siamo obbligati ad allearci con niente e nessuno. Se Fi vota le riforme con Renzi, perché mai dovremmo allearci? Se Fi sceglie un’altra strada, buona fortuna a loro".

Per ciò che riguarda il caso delle due ragazze italiane rapite in Siria, il Matteo padano è sicuro: “Io vieterei di andare a fare missioni di pseudo-volontariato in zone di guerra. Non si puo’ andare li’ senza il sostegno di associazioni riconosciute e non capendo che si andava a sostenere la parte sbagliata. Se uno fosse cattivo potrebbe anche pensare che erano d’accordo con chi li ha rapiti".

Quanto al pagamento del riscatto, Salvini nota: "Le due ragazze hanno detto di essere state rapite per soldi, e in questo modo hanno smentito il ministro Gentiloni". Come e’ stato pagato? chiede un ascoltatore: "Sara’ stato un bonifico attraverso il Monte Paschi", scherza Salvini.

Domenica sera Salvini sarà ospite a Che tempo che fa di Fabio Fazio. Prima di andare in trasmissione "dovro’ fare yoga, cercare di rilassarmi", scherza il leghista. "Nel pomeriggio dovro’ fare yoga – ha detto – meditazione, inspirare, espirare, rilassarmi".