Italiani nel mondo, Siragusa (Misto): “Bene avvio sperimentazione voto elettronico”

“Purtroppo il voto espresso in modalità digitale avrà valore esclusivamente sperimentale, e non sarà conteggiato in sede di scrutinio”

«Il Ministero degli affari esteri ha confermato come le imminenti elezioni di rinnovo dei Comites daranno modo di sperimentare per la prima volta il voto in vita digitale in alcune sedi consolari: Berlino, Monaco di Baviera, Londra, L’Aja, Marsiglia, Houston, Johannesburg, Tel Aviv, San Paolo. Sin dall’inizio della legislatura ho più volte sollecitato il Parlamento ed il Governo ad adoperarsi affinché si implementasse questa innovativa modalità di voto, ritenendo le prossime elezioni dei Comites il perfetto banco di prova per questa sperimentazione; non posso perciò che ritenermi soddisfatta di quanto comunicato dalla Farnesina». È quanto dichiara la deputata Elisa Siragusa, eletta nella circoscrizione Estero-Europa.

«Purtroppo – prosegue – il voto espresso in modalità digitale avrà valore esclusivamente sperimentale, e non sarà conteggiato in sede di scrutinio. Pertanto gli elettori che parteciperanno alla sperimentazione dovranno votare anche per corrispondenza (il voto via posta sarà infatti l’unico giuridicamente valido). Suggerisco comunque agli italiani residenti in uno dei territori coinvolti», continua la deputata, «di prendere parte alla sperimentazione: è questa un’occasione da non perdere, che sono sicura avrà riflessi sul futuro delle modalità di voto: specialmente nella circoscrizione estero. A riguardo, ricordiamo che, per partecipare, sarà necessario iscriversi nell’elenco elettori per le elezioni Comites tramite portale Fast it, ed essere in possesso delle credenziali Spid di primo livello. Si consiglia in ogni caso di visitare il sito del proprio consolato per ottenere tutte le informazioni utili in merito», conclude.