Italiani all’estero, Siragusa (M5S): “Elezioni Comites perfetto banco di prova per il voto elettronico”

“Le elezioni dovranno svolgersi entro dicembre 2021. Una grande opportunità. Infatti, la recente Legge di bilancio ha istituito un fondo volto proprio alla sperimentazione del voto digitale”

Elisa Siragusa, deputata del Movimento 5 Stelle eletta nella Circoscrizione Estero e membro della Commissione Affari esteri alla Camera, in una nota dichiara: “Ho ricevuto oggi risposta, da parte del Sottosegretario Merlo, alla mia interrogazione sulle elezioni del Comites; elezioni da tenersi finalmente – è quanto da me auspicato – tramite voto elettronico. Purtroppo la risposta non ha chiarito con che modalità si svolgeranno le prossime consultazioni volte a designare i membri dei Comitati degli italiani all’estero”.

“Un decreto-legge del 2012 introduceva la possibilità, per le elezioni dei Comites, di usufruire del voto elettronico. Due anni dopo, nel 2014, il Governo di allora predispose uno schema di regolamento in merito, che ricevette parere favorevole – sebbene con condizioni e osservazioni – dalle commissioni Affari esteri di Camera e Senato. Nonostante questo, nulla accadde. Nel 2015 le elezioni dei Comites avvennero ancora tramite voto per corrispondenza”.

“Ora – prosegue la pentastellata – ci ritroviamo nuovamente a dover indire le elezioni di questi organismi. Si sarebbero dovute tenere quest’anno, ma sono state rinviate a data da definirsi. Comunque, dovranno svolgersi entro dicembre 2021. Proprio questo rinvio è però una grande opportunità. Infatti, la recente Legge di bilancio ha istituito un fondo volto proprio alla sperimentazione del voto digitale”.

“L’ho affermato in passato, e lo ribadisco ancora: le elezioni per il Comites sarebbero un perfetto banco di prova per il voto elettronico. Il Ministero degli Esteri dovrebbe decisamente cogliere questa occasione”, conclude.