Italiani all’estero, Romagnoli (MdL): “Comites strumenti validissimi se bene utilizzati”

“Essi rappresentano l’anello di congiunzione tra il territorio e le nostre istituzioni diplomatiche; è fondamentale quindi che siano Comitati operativi, organizzati, sempre disponibili all’ascolto”

On. Massimo Romagnoli, presidente MdL

Prosegue il lavoro del Movimento delle Libertà in vista delle elezioni Comites. L’On. Massimo Romagnoli, fondatore e presidente MdL, con una nota fa sapere che c’è tanto entusiasmo tra i coordinatori dell’organizzazione in vista di questa sfida elettorale.

“Come Movimento delle Libertà – dichiara Romagnoli – sappiamo bene quanto siano importanti i Comites per i nostri connazionali. Essi rappresentano l’anello di congiunzione tra il territorio e le nostre istituzioni diplomatiche; è fondamentale quindi che siano Comitati operativi, organizzati, sempre disponibili all’ascolto e con il desiderio e la voglia di impegnarsi per rendere più semplice il rapporto tra le comunità e Ambasciate e Consolati. Siamo dunque convinti che i Comites siano strumenti validissimi, se bene utilizzati”.

“E’ per questo che stiamo lavorando con l’obiettivo di presentare liste MdL nei principali paesi europei. Vogliamo essere la voce degli italiani d’Europa anche all’interno dei Comitati degli italiani all’estero. Invito i nostri connazionali – conclude il presidente Romagnoli – a seguirci attraverso social network e siti d’informazione e a sostenerci quando arriverà il momento del voto”.