Italiani all’estero, Massimo Romagnoli pronto a presentare liste MdL in Europa

Romagnoli sta lavorando alle liste del Movimento, che ad oggi correrà da solo nella ripartizione estera Europa, quella in cui risiede il maggior numero di italiani nel mondo iscritti all'AIRE

Voto all'estero, risultati storici per il MdL. In foto l'On. Massimo Romagnoli, fondatore e presidente MdL - Movimento delle Libertà
Voto all'estero, risultati storici per il MdL. In foto l'On. Massimo Romagnoli, fondatore e presidente MdL - Movimento delle Libertà

Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle Libertà, continua con quello che ormai è diventato un vero e proprio tour elettorale in Europa, visto che il governo è caduto, il Parlamento è stato sciolto e le elezioni sono dietro l’angolo.

Romagnoli in questi giorni ha visitato le principali circoscrizioni consolari europee, cominciando dal Belgio fino ad arrivare in Francia, Germania e poi Grecia. Le tappe del tour elettorale proseguiranno e il presidente MdL presto sarà anche in Svizzera e Spagna.

Allo stesso tempo, Romagnoli sta lavorando alle liste del Movimento, che ad oggi correrà da solo nella ripartizione estera Europa, quella in cui risiede il maggior numero di italiani nel mondo iscritti all’AIRE.

“Siamo pronti a presentare il nostro logo e i nostri candidati per affrontare nel miglior modo possibile la sfida delle Politiche“, spiega. “Gli italiani all’estero inizieranno a ricevere i plichi elettorali intorno ai primi giorni di settembre. Abbiamo poco tempo per la campagna elettorale vera e propria, ma noi del MdL siamo tranquilli perché siamo da sempre sul territorio, vicino ai nostri connazionali, e non solo in occasione di appuntamenti elettorali”.

Dopo essere stato eletto al Comites di Bruxelles e poi al CGIE, Romagnoli punta dunque a tornare in Parlamento: “Sfideremo i partiti tradizionali, come abbiamo già fatto nel 2018, e chiederemo fiducia agli italiani d’Europa come MdL. Siamo convinti – conclude – di essere di fronte a una grande opportunità, che non vogliamo perdere”.