ITALIA-ARGENTINA | Fabrizio Lucentini nuovo ambasciatore a Buenos Aires

Fabrizio Lucentini è il nuovo Ambasciatore d'Italia a Buenos Aires, dopo la formalizzazione dell'accettazione delle credenziali da parte delle autorità argentine alla nomina del Governo Italiano

Nato a Roma il 1° ottobre 1967, Fabrizio Lucentini – nuovo Ambasciatore d’Italia a Buenos Aires – ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Roma il 31 marzo 1992. Il 3 luglio 1995 entra nel servizio diplomatico italiano con gara pubblica. All’inizio della sua carriera, ha lavorato presso la Direzione degli Affari Politici del Ministero degli Affari Esteri. Nominato Secondo Segretario Commerciale presso l’Ambasciata d’Italia a Tokyo il 29 gennaio 1999, è stato confermato presso la stessa sede di Primo Segretario Commerciale il 1° luglio 2000. Nominato Primo Segretario Commerciale presso l’Ambasciata d’Italia a Parigi il 1° agosto 2002, è stato confermato presso la stessa sede del Consigliere Commerciale il 18 novembre 2005.

A Roma, dal 25 maggio 2006 Lucentini ha ricoperto diversi incarichi nella Segreteria Generale del Ministero degli Affari Esteri e, il 2 luglio 2012, è stato promosso Primo Consigliere. Inviato alla Rappresentanza Permanente presso l’Unione Europea, a Bruxelles, il 30 agosto 2012. Dal 22 agosto 2016 al 19 agosto 2019 è stato Direttore Generale per le Politiche di Internazionalizzazione e la Promozione degli Scambi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ministro plenipotenziario dal 2 gennaio 2018, dal 12 settembre 2019 ha ricoperto la carica di Capo di Stato Maggiore del Ministro per gli Affari Europei.

Nel 2017 è stato decorato nel grado di Cavaliere Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica.

Amendola rivolge auguri al neo ambasciatore a Buenos Aires Lucentini

Il sottosegretario agli Affari europei, Enzo Amendola, ha rivolto gli auguri al nuovo ambasciatore italiano a Buenos Aires, Fabrizio Lucentini. “Ho avuto l’onore di lavorare con lui per quasi due anni al Dipartimento delle politiche europee della presidenza del Consiglio”, ha scritto Amendola su Twitter. “Fabrizio Lucentini e’ un servitore dello Stato serio e irreprensibile. Una grande occasione per rafforzare i rapporti tra Italia e Argentina”, ha aggiunto il sottosegretario.

Calenda, auguri a Lucentini, e’ funzionario pubblico di grande livello

Il leader di Azione, Carlo Calenda, commenta la nomina di Fabrizio Lucentini ad ambasciatore d’Italia in Argentina. “Ho incontrato Fabrizio a Bruxelles dove abbiamo lavorato insieme sul commercio. Diventato ministro lo portai a Roma come direttore generale della promozione internazionale”, scrive su Twitter per poi aggiungere: “E’ un funzionario pubblico di grande livello. Auguri per il nuovo importante incarico”.