GREEN PASS | Siragusa (Misto): “Governo faccia chiarezza su AIRE vaccinati all’estero”

“È tempo che il Governo acceleri i lavori per riconoscere piena libertà di movimento a tutti i nostri connazionali vaccinati all’estero, al pari di chi è stato vaccinato in Italia”

“A tre giorni dall’entrata in vigore del Green Pass ancora nessuna chiarezza per i cittadini italiani vaccinati all’estero. Come noto, grazie a una recente ordinanza, le certificazioni vaccinali rilasciate da alcuni paesi extra UE – come il Regno Unito – sono state finalmente riconosciute anche in Italia: sul sito del ministero si invitano quindi i nostri connazionali a recarsi presso le Aziende sanitarie locali per richiedere il Pass. Peccato che, alle suddette Asl, nessuna indicazione sia stata ancora data su come rilasciare questi certificati”. È quanto dichiara in una nota la deputata Elisa Siragusa, eletta nella circoscrizione Estero-Europa.

“Un altro problema è poi quello dell’applicazione che dovrebbe verificare i codici QR: sono diversi i casi di ristoratori che hanno rifiutato di accettare le certificazioni vaccinali estere, in quanto non riconosciute dall’app. È tempo che il Governo”, aggiunge la deputata, “acceleri i lavori per riconoscere piena libertà di movimento a tutti i nostri connazionali vaccinati all’estero, al pari di chi è stato vaccinato in Italia”, conclude.