Giovani e lavoro, Siragusa (M5S): “Le azioni del governo stanno dando i primi risultati”

“Senza stabilità nel lavoro, non si ha la certezza del futuro. Per questo contrastiamo con forza la precarietà del mondo del lavoro. Il tempo indeterminato non deve essere una chimera”

“Per aiutare i giovani emigrati all’estero serviva intervenire sul mercato del lavoro in Italia. Il governo in questi mesi l’ha fatto e si vedono i risultati: i dati dell’Inps certificano che le trasformazioni dei contratti da tempo determinato a indeterminato sono aumentate del 76,2% grazie al Decreto Dignità. In più, le oltre 60mila domande arrivate per Quota 100 ci permetteranno di restituire il diritto alla pensione a molti italiani, liberando posti di lavoro e avviando un importante ricambio generazionale. Solo così riusciremo a non costringere più i ragazzi ad andare via dall’Italia per realizzarsi professionalmente”. È quanto afferma in una nota Elisa Siragusa, deputata del MoVimento 5 Stelle eletta in circoscrizione Estero e componente della commissione Lavoro alla Camera.

“Oggi abbiamo ricevuto buone notizie che confermano che il governo e questa maggioranza parlamentare stanno andando nella direzione giusta. Uno dei primi provvedimenti approvati è stato il Decreto Dignità. Ed è proprio grazie a questa legge che abbiamo fermato la crescita del precariato in Italia”, prosegue la deputata.

“Senza stabilità nel lavoro, non si ha la certezza del futuro. Per questo contrastiamo con forza la precarietà del mondo del lavoro. Il tempo indeterminato non deve essere una chimera. Inoltre, investiamo per la creazione di nuove imprese (penso ad esempio al potenziamento di “Resto al Sud”, o al supporto delle start-up innovative con il Venture Capital) e abbassiamo le tasse alle piccole medie imprese e alle partite IVA che rappresentano da sempre il traino della nostra economia. Un insieme di misure economiche espansive che avranno effetti positivi sul mondo del lavoro”, conclude la deputata.