Francesca Alderisi (FI) presenta DDL per istituzione Giornata nazionale della Rete diplomatico-consolare italiana nel mondo

“In occasione della Giornata nazionale - ha affermato la Senatrice – verrebbero promosse sia in Italia che presso le sedi della Rete nel mondo iniziative divulgative finalizzate ad accrescere la consapevolezza di quanto il ruolo della nostra Rete diplomatico-consolare sia importante per il Paese

Sen. Francesca Alderis, Fi

La senatrice Francesca Alderisi (FI), eletta in Nord e Centro America, ha depositato in Senato un disegno di legge che prevede l’istituzione di una Giornata nazionale della Rete diplomatico-consolare italiana nel mondo.

“La ricorrenza – ha dichiarato la parlamentare eletta all’estero – rappresenta un doveroso riconoscimento alle donne e agli uomini della Rete diplomatico-consolare italiana nel mondo, al loro senso dello Stato, alla loro professionalità, alla competenza e all’impegno con cui assolvono le loro funzioni, alla sensibilità con cui assistono la grande comunità degli Italiani nel mondo”.

Alderisi ha osservato che “non sempre in Italia si ha la percezione di quanto siano delicati e complessi i compiti della nostra Rete diplomatico-consolare. Attiva in oltre trecento sedi in più di centoventi Paesi, la Rete rappresenta l’Italia, ne promuove l’economia, la cultura e la lingua italiane all’estero, soprattutto è il punto di riferimento primario per ciascun italiano che si trovi fuori dai confini nazionali, sia che risieda all’estero sia che vi si rechi temporaneamente”.

“In occasione della Giornata nazionale – ha affermato la Senatrice – verrebbero promosse sia in Italia che presso le sedi della Rete nel mondo iniziative divulgative finalizzate ad accrescere la consapevolezza di quanto il ruolo della nostra Rete diplomatico-consolare sia importante per il Paese, per farne conoscere l’attività e la molteplicità di servizi che questa eroga tanto nella quotidianità quanto nei momenti di crisi”.

A questo proposito, la sen. Alderisi ha sottolineato come nel corso dell’emergenza Covid-19 “gli Uffici della nostra Rete all’estero abbiano risposto con grande sensibilità, spirito di sacrificio e straordinario impegno alle innumerevoli istanze dei tanti italiani che allo scoppio della pandemia si trovavano all’estero, compiendo autentici miracoli nell’organizzare i rientri in Italia, nel sostenere tanti connazionali in difficoltà, in particolare i minori, e facendosi carico di casi tanto diversi e complessi pur riuscendo a garantire nel contempo che i servizi consolari venissero regolarmente prestati”.

La Giornata verrebbe celebrata il 14 dicembre di ogni anno, “giorno dell’adesione dell’Italia, nel 1955, alla Carta delle Nazioni Unite, atto con il quale il nostro Paese divenne membro dell’Organizzazione. L’approccio multilateralista, elemento fondante dell’attività dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, caratterizza da sempre l’attività diplomatica del nostro Paese e ha orientato negli anni l’impegno della Rete diplomatico-consolare italiana”.