Fine settimana di impegni politici per Berlusconi, il Cav in prima linea

Silvio Berlusconi, in collegamento telefonico con il convegno Confabitare venerdì pomeriggio a Bologna, è tornato a puntare il dito contro Matteo Renzi. Il Pd "ha un solo leader, un solo duce, e quindi siamo pienamente in quello che si puo’ definire un regime", sottolinea il leader di Forza Italia, che attacca il Pd e soprattutto il suo leader, definito "un vecchio democristiano anche se è giovane".

Tuona Berlusconi in un passaggio del suo ragionamento: "Siamo in una democrazia gravemente colpita perchè abbiamo un governo che oltre ad essere uscito dalle elezioni del febbraio 2013 vinte dal centrodestra, ma i brogli professionali della sinistra li conoscono tutti, con solo lo 0,30% di differenza è diventato governo del Paese". Ed e’ stato "il terzo governo non eletto" di fila, continua il Cav, che completa: "Il governo ha come presidente del Consiglio il signor Renzi, mai eletto come parlamentare ma che e’ riuscito con discutibilissime primarie a diventare segretario del Partito democratico". Da lì "si è autocatapultato a Palazzo Chigi", affonda l’ex premier.

Dunque dopo Bologna, come promesso, Silvio Berlusconi torna a far sentire la sua voce, non solo in tv, ma attraverso collegamenti telefonici e partecipazione a iniziative di Forza Italia sul territorio o manifestazioni promosse dagli alleati, Lega in testa. L’obiettivo è tenere unito il centrodestra (unico modo per provare a competere con Pd e M5S in vista delle amministrative) e nello stesso tempo non lasciare la scena mediatica solo a Matteo Salvini e Giorgia Meloni, rivendicando così la propria leadership.

L’uomo di Arcore in questo fine settimana ha in programma diversi impegno politici. Sabato il Cav si collegherà con il convegno organizzato a Palermo dall’eurodeputato azzurro, Salvatore Cicu. L’ex premier concluderà i lavori della kermesse dal titolo ‘Sicilia un’isola speciale in testa’. Domenica pomeriggio, alle 17, Berlusconi è atteso a Milano per la seconda giornata della Scuola di formazione politica della Lega per un intervento sul tema ‘Nuovi scenari internazionali e il ruolo strategico dell’Italia’, alla luce degli attentati a Parigi.

NUOVE NOMINE "Il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi ha nominato l’on. Elisabetta Gardini commissario in Trentino Alto Adige, l’on. Nunzia De Girolamo commissario in Molise, l’on. Giuseppe Moles commissario in Basilicata e l’on. Gianfranco Micciche’ commissario in Sicilia. Il senatore Vincenzo Gibiino, a cui vanno i ringraziamenti per l’eccellente ed appassionato lavoro svolto nell’incarico di Coordinatore di Forza Italia in Sicilia, e’ chiamato ad una collaborazione diretta con il Presidente Berlusconi".