Fiat conferma il carattere strategico della sua partecipazione in RCS MediaGroup

A richiesta della Consob, Fiat conferma il carattere strategico della propria partecipazione in RCS Media Group S.p.A. (“RCS”). Fiat ritiene di aver fatto sempre con rigore, disciplina e trasparenza la propria parte, quale uno degli azionisti di rilievo, nel contribuire alla stabilità finanziaria di questa importante società italiana quotata. Fiat partecipa in misura significativa al capitale di RCS sin dal 1984 ed ha sempre considerato strategica questa partecipazione, dimostrandolo con i fatti e dichiarandolo apertamente. Come pubblicamente noto, Fiat è anche parte del patto di sindacato di RCS.

Il 30 maggio 2013 l’assemblea dei soci di RCS ha approvato l’aumento del capitale di RCS dopo la sua riduzione per perdite al fine di supportare il Piano per lo Sviluppo 2013-2015 e Fiat ha votato a favore di tale delibera. Nei giorni scorsi, come già reso noto al mercato, Fiat ha sottoscritto la quota di propria pertinenza dell’aumento di capitale di RCS in corso ed ha acquistato ulteriori diritti di opzione, il cui esercizio porterà la sua partecipazione, nel caso in cui l’aumento di capitale risulti integralmente sottoscritto, al 20,135% del nuovo capitale sociale ordinario di RCS.