Farnesina, Moavero ricorda vittime Dacca: “Impegno per dare giustizia”

Organizzata una cerimonia commemorativa nella sede dell’Ambasciata d’Italia in presenza dell'Ambasciatore, di alcuni familiari delle vittime e di rappresentanti delle autorità locali

In foto i 9 italiani che sono morti nella strage di Dacca

“Oggi ricorre il terzo, tristissimo, anniversario della strage di Dacca, nella quale persero la vita nove cittadini italiani” ha detto il Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enzo Moavero “e desidero stringermi alle famiglie delle vittime, con affetto e forte solidarietà nel ricordo, sempre vivo, dei loro cari congiunti. Non dimenticare chi cade a causa di efferati attentati, significa per una Nazione onorare e far sentire l’abbraccio dei compatrioti”.

La Farnesina, che tramite l’Unità di Crisi ha fornito, sin dal primo momento, la massima assistenza a tutti i familiari coinvolti, assicura una presenza a Dacca oggi 1° luglio, con il Direttore Generale per gli Italiani all’Estero, Luigi Vignali.

È stata infatti organizzata una cerimonia commemorativa nella sede dell’Ambasciata d’Italia in presenza dell’Ambasciatore, di alcuni familiari delle vittime e di rappresentanti delle autorità locali.

“Il Governo italiano – si legge in una nota del ministero degli Esteri – è fortemente impegnato nella lotta al terrorismo e conferma il proprio supporto alle competenti autorità bengalesi al fine di assicurare, al più presto, alla giustizia tutti i responsabili dell’attentato”.