EUROPA | Svezia, Alejandro Fuentes coordinatore MAIE per la Regione di Skåne

Il neo coordinatore: “Sono davvero felice di entrare a far parte della grande famiglia del MAIE, un Movimento che conosco e seguo con grande interesse da tempo, fin dai suoi inizi, per la sua voglia di difendere e promuovere tutto ciò che è Italia e italianità nel mondo”. Ricky Filosa, coordinatore MAIE Europa: “Solo un movimento come il nostro può davvero fare la differenza quando si tratta di difendere gli interessi e i diritti degli italiani nel mondo, sia all’estero, sul territorio, sia nei Palazzi istituzionali di Roma”

Alejandro Fuentes è il nuovo coordinatore MAIE per la Regione di Skåne, in Svezia. A nominarlo è stato Ricky Filosa, coordinatore MAIE Europa.

“Continua a crescere senza sosta il MAIE in Europa, Paese per Paese stiamo rafforzando e riqualificando il Movimento per essere ancora più presenti sul territorio e potere così offrire ai nostri connazionali tutto il nostro aiuto e la nostra assistenza in caso di necessità”. Lo dichiara Filosa in una nota, per poi proseguire: “Alejandro ed io ci siamo confrontati a lungo sugli obiettivi del Movimento Associativo Italiani all’Estero, sulla sua visione culturale e politica, condividendo l’idea che solo un movimento come il nostro può davvero fare la differenza quando si tratta di difendere gli interessi e i diritti degli italiani nel mondo, sia all’estero, sul territorio, sia nei Palazzi istituzionali di Roma. Al neo coordinatore auguro buon lavoro, a nome di tutto il MAIE Europa, nell’interesse dei connazionali residenti in terra svedese”.

Sono davvero felice di entrare a far parte della grande famiglia del MAIE, un Movimento che conosco e seguo con grande interesse da tempo, fin dai suoi inizi, per la sua voglia di difendere e promuovere tutto ciò che è Italia e italianità nel mondo”, commenta da parte sua Alejandro Fuentes. “Ho già cominciato a contattare alcune delle persone a me più vicine per parlare loro del MAIE e per coinvolgerli subito in questo progetto ambizioso che vogliamo portare avanti anche in Svezia. Sono convinto – conclude – che saremo in grado di fare un ottimo lavoro, sostenendo nei momenti di necessità la comunità italiana, soprattutto quei connazionali più deboli e bisognosi; guardando fin d’ora alle prossime sfide elettorali, prima di tutto le elezioni Comites del prossimo anno”.

CHI E’ ALEJANDRO FUENTES

Alejandro Fuentes, poliglotta – svolge la sua attività professionale in inglese, spagnolo, italiano, francese e svedese -, è ricercatore senior presso l’Istituto dei Diritti Umani e Diritto Umanitario Raoul Wallenberg (RWI) e Docente Universitario e Direttore del Corso sulla Diversità Culturale nel Master in Diritto Internazionale dei Diritti Umani presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Lund (Svezia).

Ha ottenuto il Dottorato di Ricerca in Studi Giuridici Comparati ed Europei ed il Master di Secondo Livello in Studi Avanzati di Diritto Europeo e
Transnazionale, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Trento (Italia), e la Laurea in Giurisprudenza (Abogado) presso l’Università Nazionale di Córdoba (Argentina).

La sua ricerca si concentra sul diritto internazionale dei diritti umani, in particolare sui sistemi internazionali e regionali di protezione dei diritti umani, diversità ed identità culturale, diritti delle minoranze e delle popolazioni indigene, ed pedagogia e metodologia dell’insegnamento
dei diritti umani.

Il Dott. Fuentes è collaboratore di diverse riviste scientifiche internazionali, tra cui il Journal on Minority and Groups Rights e Nordic Journal of International law, Brill Nijhoff, Leiden / Boston, e l’Erasmus Law Review, Eleven International Publishing, Paesi Bassi.

Ha anche una vasta esperienza nello sviluppo e nell’attuazione di programmi internazionali di cooperazione allo sviluppo, focalizzati nel rafforzamento delle capacità istituzionali delle autorità giudiziarie e delle istituzioni accademiche in diverse regioni e Paesi del mondo, in particolare nel campo della ricerca applicata e dell’insegnamento dei diritti umani.

In questa materia, il Dott. Fuentes collabora regolarmente con diversi partner istituzionali e istituzioni accademiche nel sud-est asiatico, tra cui Cambogia, Indonesia e Cina; in Africa, compresi Kenya, Etiopia, Tunisia, Nigeria e Zimbabwe; in Europa, in particolare con Bielorussia; ed in America Centrale con Cuba.