Dl sicurezza, via libera del Senato. Salvini, “la pacchia è strafinita” [VIDEO]

Il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, “oggi è una giornata bellissima, è un punto di partenza e non di arrivo”

L’Aula di palazzo Madama ha detto sì alla questione di fiducia posta dal governo sul maxi emendamento sostitutivo del decreto sicurezza: i sì sono stati 163, 59 i no e 19 gli astenuti. Il provvedimento passa ora all’esame della Camera.

I senatori della maggioranza M5S-Lega hanno votato a favore, contro il Pd, Leu, Autonomie. Fratelli d’Italia si è astenuto mentre Forza Italia non ha partecipato alla votazione. Quattro senatori M5S (De Falco, Fattori, Montero, Nugnes) avevano preannunciato che si sarebbero allontanati dall’aula al momento del voto e non hanno partecipato alla votazione.

La Lega parla di “risultato storico”. “E’ una enorme soddisfazione – dice Matteo Salvini -, ci sono giornate in e giornate out, oggi e’ una bellissima giornata, il Senato ha votato fiducia e oggi presento questo strumento che prefetti e sindaci avranno a disposizione. Il 7 novembre – sottolinea il vicepremier e ministro dell’Interno – me lo ricordero’ come giornata molto bella, e’ un punto di partenza e non di arrivo”.

Il nuovo sistema di accoglienza richiedenti asilo, aggiunge Salvini, “è uno strumento di lavoro utile, chi vedeva l’immigrazione come una mangiatoia da oggi e’ a dieta. Molti finti volontari non parteciperanno piu’ ai bandi. Se invece dei 35 euro ne porti a casa solo 19 non ci mangi piu’, rimangono i volontari veri e sono convinto che un po’ di pseudo cooperative si daranno alla macchia facendo due conti. La pacchia e’ finita e strafinita”.