Decreto Brexit, delegazione M5S a Londra per garantire i diritti della comunità italiana

“Nel testo che presto approveremo alla Camera è presente lo stanziamento di oltre 5milioni di euro per migliorare i consolati e garantire la giusta assistenza agli italiani all’estero”

Londra - Delegazione M5S con Luigi Bille, consigliere CGIE Regno Unito

“In vista della discussione in commissione Finanze alla Camera dei deputati del decreto Brexit che conterrà misure importanti per i cittadini italiani nel Regno Unito, abbiamo organizzato una visita a Londra per incontrare alcune personalità che lì rappresentano gli interessi e i diritti degli italiani. È fondamentale per noi renderci conto da vicino delle difficoltà vissute dai nostri connazionali, soprattutto nell’ottica dell’uscita del Regno Unito dall’Unione europea, e di quanto sia necessario fare in sede parlamentare per garantire i diritti della comunità italiana”. È quanto affermano in una nota i deputati del MoVimento 5 Stelle Elisa Siragusa, Raffaele Trano e Paolo Giuliodori.

“Nel testo che presto approveremo alla Camera è presente lo stanziamento di oltre 5milioni di euro per migliorare i consolati e garantire la giusta assistenza agli italiani all’estero, soprattutto nel Regno Unito”, continuano i deputati.

“Abbiamo potuto affrontare i diversi risvolti della Brexit durante gli incontri con il console Marco Villani, con l’ambasciatore Trombetta e con Luigi Bille, rappresentante del CGIE, consiglio generale degli italiani all’estero. Abbiamo visitato anche la sede della Camera di commercio italiana e abbiamo incontrato il Presidente Simonelli che ci ha sottolineato il peso economico delle aziende italiane nel Regno Unito. Abbiamo incontrato anche il rappresentante di Enit, l’agenzia nazionale per il turismo, per un focus sull’importanza della promozione turistica”, hanno concluso i deputati.