COVID | Brasile, oltre 619mila morti dall’inizio della pandemia

Nelle ultime 24 ore ci sono stati anche 1.721 nuovi casi di coronavirus, portando il numero di contagi totali a 22.293.228

(AP Photo/Leo Correa)

Ieri il Brasile ha registrato 28 nuovi decessi per Covid-19, portando il numero totale di vittime nel Paese dall’inizio della pandemia a 619.133, secondo il ministero della Salute, che continua a fornire dati completi piu’ di tre settimane dopo essere stato vittima di un duplice attacco hacker.

Nelle ultime 24 ore ci sono stati anche 1.721 nuovi casi di coronavirus, portando il numero di contagi totali a 22.293.228.

Nel frattempo, il gigante sudamericano di circa 215 milioni di abitanti ha raggiunto il traguardo di 143,4 milioni di persone (il 67,23% della popolazione) vaccinate con due dosi di CoronaVac, Pfizer, AstraZeneca, o la singola dose di Johnson & Johnson.

Finora hanno ricevuto una dose 161.240.508 persone, corrispondenti al 75,59% della popolazione nazionale. La terza dose e’ invece stata inoculata a 26.358.433 brasiliani in totale.

Brasile, focolaio di casi su alcune navi da crociera

Focolaio epidemico a bordo di una nave da crociera approdata ieri nel porto di Buzios, nota localita’ turistica a circa tre ore di distanza dalla citta’ di Rio de Janeiro: secondo la segreteria comunale alla Salute ci sarebbero almeno 20 casi accertati di Covid-19 sul transatlantico MSC Preziosa. Tutti i pazienti, cosi’ come le circa 35-40 persone entrate in contatto con loro, sono in isolamento a bordo. Prima di arrivare a Buzios, la nave si trovava al largo di Copacabana, nella notte di Capodanno, per assistere al tradizionale spettacolo dei fuochi di artificio. Secondo il portale di notizie Uol, almeno un’altra nave da crociera, Costa Diadema, di proprieta’ di Costa Crociere, attraccata a Salvador de Bahia, avrebbe registrato vari casi di coronavirus a bordo. L’Agenzia nazionale per la vigilanza sanitaria (Anvisa) ha raccomandato di sospendere tutte le crociere in Brasile.