COVID | 170mila nuovi casi in Italia. In Francia oltre 300mila, negli Usa più di un milione

Intanto in Francia si studia una nuova variante, identificata ad inizio dicembre dalle equipe mediche dell'ospedale di Marsiglia

Sono 170.844 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 68.052) in Italia. Le vittime sono invece 259, in forte aumento rispetto a ieri, quando erano state 140.

Quasi 300.000 nuovi casi di Covid-19 sono stati registrati in Francia nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Oliver Véran, parlando all’Assemblea nazionale. “Oggi, l’Agenzia nazionale per la salute pubblica rischia di annunciare quasi 300.000 casi giornalieri”, “un livello record”, ha detto Veran.

Negli Stati Uniti record di contagi, che hanno superato il milione nelle ultime 24 ore.

FRANCIA, SI STUDIA NUOVA VARIANTE

Identificata ad inizio dicembre dalle equipe mediche dell’ospedale di Marsiglia, una nuova variante di origine africana e’ sotto osservazione in Francia, e soprattutto nel sud del paese, nonostante il bassissimo numero di casi finora individuati, 12 in tutto nel paese. Impossibile, al momento, valutare la sua potenziale pericolosita’. Molti i dubbi sulla rilevanza della variante, denominata B.1.640.2, individuata nell’unita’ ospedaliera di cui era responsabile il controverso professor Didier Raoult, detto il “padre della clorochina”, che con questo prodotto curava i suoi pazienti di Covid. Sotto accusa davanti al Comitato di etica, Raoult e’ ormai in pensione.

Unico studio preliminare sulla nuova variante e’ una ricerca – non ancora convalidata da istituzioni scientifiche – dei medici di Marsiglia, i quali affermano che la variante e’ provvista di 46 mutazioni e 37 soppressioni immunitarie, di cui 23 localizzate sulla proteina spike. Si tratterebbe di una sotto-variante della B.1.640, identificata in Francia a fine ottobre ma gia’ isolata in Congo a fine settembre. La sottovariante che adesso conta 12 casi nel sud della Francia e’ stata individuata a fine novembre.

In Liguria 2.068 nuovi casi e 30 decessi, 593 ricoveri

Sono 2.068 i nuovi casi di positivita’ al coronavirus in Liguria, a fronte di 8.060 tamponi molecolari e 18.570 antigienici rapidi. E’ quanto riportato dal bollettino diffuso dalla Regione. In ospedale ci sono 593 pazienti covid ricoverati, 15 in piu’ di ieri. Di questi, 45 sono in terapia intensiva: 32 di loro non sono vaccinati. Il report registra anche 30 nuovi decessi avvenuti tra il 13 dicembre e ieri: le vittime del virus, da inizio emergenza, salgono dunque a 4.626. L’alto numero odierno di decessi comunicato nel bollettino, precisa Regione, e’ dovuto a “un ritardo nella registrazione di alcuni casi avvenuti nei giorni precedenti. In particolare, si e’ verificato un malfunzionamento informatico che ha impedito la rilevazione di una parte delle persone decedute”.

Marche, 1.601 casi e 5 vittime in ultime 24 ore

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 1.601 casi di Covid-19, con un tasso di positivita’ del 14,2% rispetto agli 11.286 tamponi somministrati nel percorso per le nuove diagnosi; 661 casi si riferiscono alla sola provincia di Ancona. L’incidenza cumulativa su 100 mila abitanti e’ cresciuta ancora, passando da 635,07 a 668,57. Sono 288 (+2) i pazienti assistiti nei reparti ospedalieri delle Marche e 62 (+9) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Nelle terapie intensive ci sono 53 pazienti (-1), il 73% dei quali non vaccinati, e il tasso di occupazione dei posti letto e’ al 21%; sono 50 (-1) i pazienti nelle aree di semi intensiva e 185 (+4) i ricoverati nei reparti non intensivi, con l’occupazione dei posti letto in area medica e’ al 23,6%. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 5 vittime correlate al Covid-19, tutte affette anche da patologie pregresse. Il bilancio dall’inizio della crisi pandemica e’ di 3.265 morti. Lo si apprende dal bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale.

Calabria: 1.905 casi, tasso positivita’ 14%, 7 decessi

Sono 1.905 in piu’, rispetto a ieri, le persone risultate positive al coronavirus in Calabria su 13.194 tamponi eseguiti. In Calabria finora sono stati effettuati 1.704.388 tamponi, finora le persone risultate positive al coronavirus sono 116.747 (ieri erano 114.842). Lo rende noto la Regione nel bollettino quotidiano dei dati relativi al Covid: rispetto a ieri sale il rapporto tra tamponi fatti e tamponi positivi (dall’11,85% al 14,44%). Dall’inizio dell’emergenza i decessi sono 1.642 (+7 rispetto a ieri), i guariti sono 95.381 (+511 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono 19.724 (+1.387).

CAMPANIA: 12.058 NUOVI CASI, SUPERATI 8.500 MORTI DA INIZIO PANDEMIA =

Sono 12.058 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall’analisi di 118.047 test. Nel bollettino odierno diffuso dall’unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 15 nuovi decessi, 12 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 3 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. Con questi 15 nuovi decessi, il computo totale dei decessi legati al Covid-19 in Campania dall’inizio della pandemia supera le 8.500 unità (sono complessivamente 8.510). In Campania sono 57 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri) e 781 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza (31 in più rispetto al dato diffuso ieri).

Nel Lazio 102.622 casi positivi attuali, in totale 428.660 guariti e 9.321 morti

Ad oggi nel Lazio sono 102.622 gli attuali casi positivi al Covid-19, di questi sono 101.117 in isolamento domiciliare. Mentre 1.445 persone sono ricoverate, 163 delle quali sono in terapia intensiva. Infine, 9.321 persone sono decedute e 428.660 guarite. In totale sono stati esaminati 540.603 casi. Lo riporta il bollettino della Regione Lazio.

468 NUOVI POSITIVI IN VALLE D’AOSTA

In Valle d’Aosta 468 nuovi positivi, il totale diventa quindi di 17.455 da inizio pandemia, secondo i dati del bollettino regionale. I positivi attuali sono 3.089. Tra questi 4 in terapia intensiva e 47 ricoverati. Il totale dei decessi è stabile a 488.