CORONAVIRUS | Nessuna restrizione per i lavoratori transfrontalieri

“Come precisato dal Ministero degli Affari esteri, le disposizioni per chi entra in Italia dall'estero non valgono per i lavoratori transfrontalieri”

Non ci sono restrizioni per i lavoratori transfrontalieri. Lo chiarisce il Messaggero Veneto pubblicando l’ultima versione delle frequently asked question della Regione sulle prescrizioni per il contenimento del coronavirus.

“Come precisato dal Ministero degli Affari esteri, le disposizioni per chi entra in Italia dall’estero (autodichiarazione per gli spostamenti in Italia, autocertificazione sui motivi del viaggio, segnalazione dell’ ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell’ azienda sanitaria competente per territorio, divieto di prendere mezzi di trasporto pubblici, quarantena di 14 giorni) non valgono per i lavoratori transfrontalieri, il personale sanitario e gli equipaggi di trasporto passeggeri e merci”, indica la Regione.