Claudia Lepore, uccisa in Repubblica Dominicana: rinviata al 27 settembre l’udienza preliminare

“A causa dell'assenza del principale indagato e della copiosita' del materiale acquisito, l'udienza e' stata rinviata al 27 settembre. Gli indagati dopo sette mesi resteranno in carcere almeno fino alla prossima data"

E’ stata rinviata al prossimo 27 settembre l’udienza preliminare nel Tribunale di Higuey (Altagracia – Repubblica Dominicana) a carico della modenese Ilaria Benati, del toscano Jacopo Capasso e del dominicano Antonio Lantigua, indagati per l’omicidio di Claudia Lepore, 59enne di Carpi (Modena) trovata morta all’interno del frigorifero nella sua abitazione ai Caraibi lo scorso gennaio.

Come fanno sapere gli avvocati modenesi Enrico Aimi e Giulia Giusti (legali che rappresentano i parenti della vittima), “a causa dell’assenza del principale indagato e della copiosita’ del materiale acquisito, l’udienza e’ stata rinviata al 27 settembre. Gli indagati – aggiungono Aimi e Giusti – dopo sette mesi resteranno in carcere almeno fino alla prossima data”.

Sottolineando la possibilita’ che il movente del delitto sia di natura economica, gli avvocati dei parenti di Claudia Lepore mettono l’accento sul fatto che “nella prima parte delle indagini sono emersi particolari raccapriccianti, oltre a elementi di contraddizione tra le diverse versioni rese in sede di interrogatorio e di sommarie informazioni testimoniali”.