BRASILE | Porta (Pd): “Governo chiarisca su cittadinanza italiana alla famiglia di Bolsonaro”

“Non permetteremo che la cittadinanza italiana venga impropriamente utilizzata come strumento per evitare le possibili indagini e le eventuali condanne delle quali potrebbero essere oggetto i membri della famiglia Bolsonaro”

Bolsonaro, ex presidente del Brasile
Bolsonaro, ex presidente del Brasile

“Abbiamo depositato una interpellanza urgente al Ministro degli Esteri per chiedere al governo chiarimenti in merito alle domande di cittadinanza italiana presentate presso la nostra ambasciata a Brasilia dai figli dell’ex Presidente del Brasile Bolsonaro e sull’eventualità di una possibile richiesta da parte di quest’ultimo. Il nostro quesito, che ha come prima firmataria la capogruppo del PD alla Camera Debora Serracchiani ed è stata sottoscritta dai colleghi Boldrini, Quartapelle e Provenzano, vuole anche fare chiarezza sull’affermazione odierna del Ministro degli Esteri Tajani, secondo la quale l’ex capo di Stato brasiliano ‘non potrebbe ottenere la cittadinanza italiana’; se ciò fosse vero, tale diritto sarebbe precluso anche ai figli Flavio ed Edoardo, recentemente recatisi presso la nostra ambasciata per sollecitare tale domanda. Fatto salvo che – come specificato nella nostra interrogazione – vigileremo sul pieno rispetto della consueta tempistica relativa a tale pratiche, non permetteremo che la cittadinanza italiana venga impropriamente utilizzata come strumento per evitare le possibili indagini e le eventuali condanne delle quali potrebbero essere oggetto i membri della famiglia Bolsonaro”. E’ quanto dichiara in una nota l’On. Fabio Porta, Pd, deputato eletto nella ripartizione estera America Meridionale.