Berlusconi: “Questa maggioranza non è in grado di andare avanti, presto governo di centrodestra”

Il leader di Forza Italia: "Quello che vediamo e' un crescente pericolo per il risparmio degli italiani e per il futuro delle imprese”

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi, presidente di Forza Italia, parlando con i giornalisti a margine di un vertice con i maggiori esponenti del partito, è tornato ad attaccare il governo gialloverde: “Questa maggioranza non è in grado di andare avanti a governare il Paese. D’altronde i segnali in sede parlamentare confermano che l’accordo di potere fra Lega e Cinque Stelle e’ ormai profondamente logorato”.

Per Berlusconi è vicino “il momento nel quale si potra’ tornare a dare agli italiani un governo di personalita’ competenti di centro-destra, espressione della maggioranza naturale degli italiani sulla base dei risultati delle elezioni del 4 marzo. Noi comunque non smetteremo di lavorare anche per dare voce all’altra Italia, a quell’Italia seria e produttiva che e’ sempre piu’ preoccupata dal gioco irresponsabile in atto sulla pelle delle imprese, dei lavoratori, dei risparmiatori”.

“Quello che vediamo e’ un crescente pericolo per il risparmio degli italiani e per il futuro delle imprese. Non soltanto si allontana sempre di piu’ ogni prospettiva di crescita e quindi di calo della disoccupazione, ma la diffidenza degli investitori internazionali mette in fuga i capitali e ci espone a manovre speculative. Prendersela con l’Europa per questo e’ come prendersela con il medico che certifica una malattia. Il medico puo’ essere piu’ o meno simpatico, ma la malattia e’ stata inoculata nella gia’ gracile economia italiana dalla dissennata politica di spesa del governo. Le uniche azioni davvero ricostituenti, come il calo delle tasse attraverso la flat-tax, sono scomparse dall’agenda governativa”.